In Piazza a Marzameni

Eccoci a Marzameni, nella piazza “Regina Margherita”, l’unica del paese. La piazza, inaspettatamente ampia per le dimensioni del paese, è chiusa da un lato dalla Chiesa di San Francesco da Paola e, alla sua destra, dall’antico palazzotto che fu residenza dei principi Villadorata Sugli altri due lati, basse e sobrie Leggi tutto…

Caffè Florio

Sotto il Regno di Carlo Alberto, Torino conosce un periodo di trasformazione importante, a partire soprattutto dagli anni successivi al 1840. Il Re inaugura una stagione di caute riforme e Torino si sviluppa. Cresce il numero degli abitanti, che passa da circa 80.000, durante il periodo del dominio di Napoleone, Leggi tutto…

Società Promotrice delle Belle Arti

All’inizio del decennio del 1840, erano ormai definitivamente tramontate le grandi aspettative di cambiamento e le speranze di modernizzazione che le classi borghesi avevano nutrito nei confronti del Re Carlo Alberto. Carlo Alberto, che aveva passato l’infanzia e l’adolescenza in Francia, respirando l’aria di modernizzazione e di innovazione sociale e Leggi tutto…

Palazzo Carignano

Siamo nel 1848, in una fredda mattina di marzo, il Re Carlo Alberto appare al balcone di Palazzo Carignano. Nella piazza una folla di nobili e borghesi con cilindri e pastrani aspetta composta e ancora incredula un evento che in molti attendevano da tempo, consapevoli di stare vivendo una pagina Leggi tutto…

La Tettoia Pinardi

  “La partenza dall’oratorio, era una scena indimenticabile. Usciti di chiesa ognuno diceva mille volte “buona sera”, ma non si decideva a staccarsi dagli altri compagni.  Avevo un bel dire: “andate a casa che si fa notte e i parenti vi aspettano” Era inutile. Si stringevano intorno a me, sei Leggi tutto…

La Torino di Antonio Gramsci

All’inizio del ‘900 , Torino stava velocemente trasformandosi in una moderna metropoli industriale. Il traffico delle auto e dei tram, ancora modesto, era tale comunque da spaventare un viaggiatore che provenisse dalla provincia.     “Provo una specie di ribrezzo a fare delle camminate, dopo che ho corso il rischio Leggi tutto…

Il Prato del Rondò

Di cosa avremmo bisogno, più di ogni altra cosa, se ci trovassimo a passare le nostre intere giornate girovagando, per strada od in altri posti pubblici, guardando le persone che incontriamo come potenziali nemici, di cui preoccuparci che non ci rubino le poche cose che possediamo? Avremmo bisogno di un Leggi tutto…